• formazione

 

Scheda Corso
SAF 59 - CFP RSPP - Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione - Aggiornamento con CFP

INFO

Durata: 40 ore

Modalità di erogazione: E-learning

Verifica finale: E-learning

Tempo di completamento: 6 mesi

Riferimenti normativi: D.Lgs. 81/2008, D.Lgs. 106/2009, Accordi Stato–Regioni del 21/12/2011 e del 07/07/2016

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ISCRIZIONE

Prezzo: 150€ + IVA

Modalità di iscrizione:

  1. Entra con il tasto "Prenota"
  2. Seleziona i corsi che desideri frequentare ed inviaci la richiesta.
  3. Attendi l'email con la conferma di avvenuta registrazione e le istruzioni di pagamento.
  4. A pagamento effettuato riceverai le credenziali di accesso al portale e-leraning.
  5. Frequenta i tuoi corsi on-line e stampa l'attestato dopo aver superato il test finale: un tutor sarà sempre a tua disposizione

Descrizione Corso
Corso di aggiornamento quinquennale per i Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione ai sensi dell'articolo 32 comma 6 del decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81, e successive modifiche e integrazioni, come da Accordo Stato-Regioni del 7/7/2016. Il corso vuole fornire ai Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) che intendono continuare a svolgere il proprio ruolo di Responsabile gli aggiornamenti necessari per quanto riguarda le tematiche della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro e le novità della normativa vigente.
Il corso fornisce l'attribuzione e il riconoscimento dei crediti formativi professionali (CFP).

Destinatari
Il corso è rivolto ad architetti, ingegneri, geometri, periti industriali, periti agrari che desiderano abilitarsi/aggiornarsi come Coordinatori per la Sicurezza nei Cantieri.

Crediti

INGEGNERI
40 CFP
CNI logo
ARCHITETTI
15 CFP
logo CNAPPC
GEOMETRI
14 CFP
CNGGL logo
PERITI AGRARI
15 CFP
CNPA logo
PERITI INDUSTRIALI
43 CFP
logo CNPI

Programma

Modulo A: DPI E SEGNALETICA

  • Tipologie di DPI – disposizioni generali
  • Tipologie di DPI – specifiche tecniche DPI per occhi, viso e vie respiratorie
  • Tipologie di DPI – specifiche tecniche DPI per capo e mani
  • Tipologie di DPI – specifiche tecniche DPI per corpo e pelle, udito e DPC
  • Uso dei DPI
  • Tipologie dei DPI – specifiche tecniche per rischio chimico e biologico
  • Segnaletica di sicurezza

Modulo B: RISCHI BIOLOGICI E VIDEOTERMINALI

  • Rischio biologico - parte I
  • Rischio biologico - parte II
  • Schede BIORISK
  • Schede BIORISK
  • Schede BIORISK
  • Schede BIORISK
  • Videoterminali
  • Legislazione relativa a particolari categorie: lavoro minorile, lavoratrici madri...

Modulo C: MALATTIE PROFESSIONALI E PRIMO SOCCORSO

  • Tutela assicurativa
  • Sorveglianza sanitaria
  • D.Lgs. 81/08 e gestione delle emergenze
  • DM 10 marzo 1998
  • DM 388

Modulo D: RISCHI FISICI: RUMORE E VIBRAZIONI

  • Rischio rumore: generalità
  • Rischio rumore: aspetti tecnici
  • Rischio rumore: tipi di valutazione del rischio
  • Rischio vibrazioni
  • Rischio vibrazioni: valutazione del rischio

Modulo E: VALUTAZIONE RISCIO STRESS LAVORO-CORRELATO

  • Rischi di natura psicosociale: stress lavoro-correlato
  • Valutazione e gestione stress lavoro correlato secondo INAIL
  • Check list dei parametri oggetti per la valutazione rischio stress lavoro-correlato

Modulo F: RISCHI FISICI

  • Rischi connessi all'esposizione ad agenti fisici
  • Ambiente di lavoro e microclima termico
  • Ambiente di lavoro ed illuminazione

Modulo G: SICUREZZA ANTINCENDIO

  • Prevenzione incendi
  • Prevenzione incendi: la combustione
  • L’incendio
  • Misure di prevenzione e protezione incendi
  • Effetti dell’incendio sull’uomo
  • Piano di emergenza
  • Piano di emergenza: norme comportamentali

Modulo H: RADIAZIONI OTTICHE ARTIFICIALI

  • Rischio ROA

Modulo I: MOVIMENTAZIONE MANUALE E MECCANICA DEI CARICHI

  • Movimentazione manuale dei carichi
  • Movimentazione manuale dei carichi: procedure
  • Movimentazione meccanica dei carichi

Verifica finale
Il test finale di verifica dell'apprendimento presenta le seguenti caratteristiche:

  1. il discente ha l'obbligo di superamento del test per almeno l'80% dei quesiti;
  2. per ogni CFP riconosciuto all'evento vengono sottoposte almeno n.8 domande;
  3. le domande sono somministrate in modo random, in quanto l'ordine varia ad ogni richiesta di accesso al test;
  4. in caso di mancato superamento del test é prevista la possibilità di ripetere il test con domande diverse da quelle già proposte.

Requisiti tecnici richiesti

  • Sistema operativo: Windows 98 (o superiore), Mac OS, Linux, Pocket PC 2003
  • Browser: Google Chrome (consigliato), Internet Explorer, Mozilla Firefox, Safari
  • Connessione Internet stabile
  • Risoluzione minima monitor: 1024x768
  • Scheda audio: full duplex
  • RAM: 128 MB
  • Processore: PC classe Pentium III o superiore