VERSO UNA FIRENZE PIÙ VERDE CON E-VAN SHARING DI TOSCANDIA

foto inaugurazione

Arriva a Firenze il progetto di e-Van Sharing elettrico di Nissan Italia e Toscandia SpA, rivolto a imprenditori, liberi professionisti e privati. Il servizio mette a disposizione veicoli commerciali 100% elettrici che possono essere noleggiati 24 ore al giorno per 7 giorni la settimana, per il trasporto e consegna di merci nella Zona a Traffico Limitato del comune di Firenze.

I vantaggi ambientali realizzabili grazie al Progetto Van Sharing contribuiscono al miglioramento delle politiche ambientali del territorio, con particolare riferimento alla riduzione del traffico veicolare, alla riduzione delle emissioni di CO2eq e alla riduzione del particolato atmosferico (cfr. Direttiva Europea 20-20-20, Patto dei Sindaci, PAC – Piano di Azione Comunale 2016-2019).

ICStudio Srl ha partecipato alla valutazione d'impatto ambientale in qualità di partner tecnico di Toscandia SpA attraverso il calcolo della riduzione delle emissioni di CO2eq e di polveri sottili che sarà ottenuta grazie all'introduzione del servizio. 

Per valutare l’impatto del progetto è stato considerato un tragitto A/R tipo effettuato da un veicolo commerciale all’interno della ZTL: partendo dal parcheggio scambiatore in cui viene prelevato il veicolo, il percorso di riferimento ha una lunghezza di 13.5 km per un tempo medio di percorrenza A/R + carico/scarico merci di circa 75 minuti.

L’utilizzo di un veicolo elettrico su tale tratta evita ogni 12 ore l’ingresso in ZTL di 7 veicoli commerciali tradizionali: considerando tale percorso infatti, 1 veicolo in van sharing consente in media 7 utilizzi al giorno (dalle ore 8.00 alle ore 20.00).

Grazie all’utilizzo del software SimaPro®, si è potuto stimare che ogni veicolo commerciale tradizionale in meno comporta una riduzione delle emissioni pari a 7,6 ton. CO2eq ed a 1,3 Kg PM2.5eq all’anno.

E’ inoltre in fase di implementazione lo studio LCA (Life Cycle Assessment) per l’analisi del Ciclo di Vita del servizio, che consentirà di valutare gli impatti dell’utilizzo di veicoli elettrici del progetto Van Sharing analizzando le attività “dalla culla alla tomba”, considerando cioè le fasi di utilizzo del veicolo (ad esempio consumi energetici), lavaggio, manutenzione (tra cui attività di officina e materiali utilizzati) e gli impatti dovuti alla componente organizzativa logistica e infrastrutturale necessaria per la gestione del servizio. Superata la fase pilota del progetto, è previsto l’ottenimento della prestigiosa certificazione Carbon Footprint in conformità allo standard ISO 14067:2018, che consentirà di quantificare in modo oggettivo e certificato da Ente Terzo i benefici ambientali dell’utilizzo dei veicoli elettrici messi a disposizione da Toscandia.

 

Il servizio e i dati relativi al suo impatto ambientale sono stati presentati da Nissan e Toscandia durante l’evento “Green Mobilityorganizzato dal Comune di Firenze il 7 marzo 2019, in cui sono stati trattati i temi della mobilità sostenibile e dell'economia circolare.

Scarica le slide con la presentazione del servizio e il calcolo dell'impatto.

scarica