• green-economy

 

 

Certificazioni per Biocarburanti e Bioliquidi

Ai sensi della Direttiva 2009/28/EC, recepita in Italia con il D. lgs. 3 marzo 2011, n. 28, i biocarburanti e bioliquidi, per poter essere conteggiati ai fini del raggiungimento degli obiettivi di produzione di energia da fonte rinnovabile e di immissione di una quota di biocarburanti nei combustibili, ed accedere quindi ai relativi incentivi, devono rispettare dal 2012 determinati criteri di sostenibilità che riguardano:

  • Riduzione di emissioni di gas serra: l’intera catena di produzione e utilizzazione dei biocarburanti e bioliquidi deve assicurare un risparmio di emissioni di gas a effetto serra, rispetto all’impiego dei corrispondenti carburanti di origine fossile
  • Materie prime con cui sono prodotti i biocarburanti: esse non devono provenire da terreni ad alta biodiversità, da terreni che presentano un elevato stock di carbonio (quali ad esempio zone umide, zone boschive continue)

Per verificare il rispetto dei criteri di sostenibilità, tutti i soggetti coinvolti nella filiera di produzione del biocarburante devono adottare un sistema di gestione per la sostenibilità ed aderire, in alternativa:

  • Al Sistema Nazionale di Certificazione (SNC) della sostenibilità (Decreto del Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 23 gennaio 2012, e successive modificazioni)
  • Ad un accordo bilaterale o multilaterale concluso dall’ Unione Europea con Paesi terzi e riconosciuto dalla Commissione Europea

Tra gli accordi multilaterali maggiormente riconosciuti al livello internazionale, vi sono:

  • Il sistema “International Sustainability & Carbon Certification” (ISCC)
  • Il sistema “Biomass & Biofuel Sustainability Voluntary Scheme” (2BSv)


International Sustainability & Carbon Certification (ISCC)

International Sustainability & Carbon Certification (ISCC)

La soluzione
Il sistema “Sustainability International & Carbon Certification” (ISCC), gestito da ISCC System GmbH, è uno schema internazionale per l’attuazione di un sistema di gestione della sostenibilità dei biocarburanti e bioliquidi verificabile da un Ente terzo riconosciuto.

In particolare, lo schema ISCC è disponibile nelle due diverse versioni:

  • ISCC.DE, sistema valido esclusivamente sul territorio tedesco
  • ISCC.EU, sistema valido sul territorio dell’Unione Europea, esclusa la Germania, che applica il proprio schema specifico

Ciascuno schema prevede una serie di protocolli e procedure che tutte le imprese che decidono di aderire al sistema ISCC devono rispettare per poter dimostrare e certificare la sostenibilità dei propri biocarburanti e bioliquidi.

La nostra metodologia
La nostra metodologia prevede la realizzazione di un percorso personalizzato in base alle esigenze del Cliente, articolato nelle seguenti fasi:

  • Analisi dei rischi per la sostenibilità e la tracciabilità con individuazione e calcolo degli indicatori per la valutazione dei rischi
  • Sviluppo del Sistema di Gestione per la sostenibilità e la tracciabilità: Manuale, Procedure e Modulistica di registrazione, per i processi di:
    1. Controllo operativo per la gestione della sostenibilità
    2. Tracciabilità dei materiali
    3. Qualificazione dei fornitori
    4. Gestione dei Documenti, Monitoraggio, controllo e reporting interno, Gestione delle Manutenzioni, Gestione della Formazione, Audit interni e Processi direzionali
  • Calcolo del bilancio di massa
  • Calcolo delle emissioni di gas ad effetto serra (GHG)
  • Final Audit per la verifica dell’efficace attuazione del Sistema di Gestione per la sostenibilità e la tracciabilità
  • Assistenza nelle fasi di certificazione condotte da Ente riconosciuto ISCC

Tutte le fasi del percorso sono condotte dai nostri consulenti in stretta collaborazione con il personale del Cliente per favorire l’apprendimento delle metodologie applicate secondo un approccio learning by doing.

Alla consulenza viene affiancato un percorso formativo propedeutico per il trasferimento delle competenze di base in materia di Sostenibilità dei Biocarburanti e bioliquidi alle funzioni interessate. (Corso “Sistemi di gestione per la sostenibilita' di bioliquidi, biocarburanti e biomasse”).

next prev

next next

Innovazione Ambientale di Prodotto